XAOS 
GIORNALE DI CONFINE 

SPAZIO ON LINE
DI CAOTICA VARIETÀ
DELLE TESTIMONIANZE UMANE
     
    agenda_umanista_xaos_giornalediconfine  
 

XAOS | AGENDA UMANISTA | ARCHIVIO RIVISTA


HOME


CONTATTI | giornalediconfine.net |


 
LA COPERTINA. XAOS GIORNALE DI CONFINE




destrutturati_italiani


AGENDA. | FILOSOFIA&

Magia, fortuna e…
Festival Filosofico del Sannio

strgati_da_sophia

febbraio- marzo 2015

Dal 2 febbraio al 16 marzo 2015 va in scena il primo Festival Filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”. Si parlerà di “Magia, fortuna e…” con Remo Bodei, Umberto Curi, Giovanni Casertano, Paolo Amodio, Zygmunt Bauman ed Ermanno Bencivenga
•••


ARCHIVIO.. FABRIZIO DE ANDRÈ

Fabrizio De André: le forme dell’amore.

DI ANTONIO DI GENNARO

Una pluralità di motivi caratterizza l’esperienza poetica di Fabrizio De André. Idee, sentimenti, avvenimenti prendono forma nello schiudersi della parola in versi. Come d’incanto, frammenti di emozioni si calano e si celano sotto le spoglie di un linguaggio poetico. Storie di uomini e donne, storie di vita raccontate nella fluidità di un testo, spesso accompagnato da pochissime note. Storie di una quotidianità vissuta, lasciata trasparire attraverso le tracce della poesia.
•••

ARCHIVIO.. LA FILOSOFIA E PESSOA

Potenze della finzione.
La filosofia e Pessoa


DI FABIO TREPPIEDI


C’è un frammento del Libro dell’inquietudine su cui è possibile impiantare una questione che tocca la poesia di Pessoa in uno dei suoi punti nevralgici:
"Forse un giorno capiranno che ho compiuto, come nessun altro, il mio innato dovere di interprete di una parte del nostro secolo".
Non si tratta né di chiedersi fino a che punto la persona che ha scritto il frammento, l’“ortonimo” Fernando Pessoa, si identifichi col personaggio che vi appone la firma, l’“eteronimo” Bernardo Soares, né tantomeno di chiedersi fino a che punto il fatto che il secondo sia frutto dalla mente del primo basti di per sé a confinare l’affaire Pessoa nella finzione letteraria piuttosto che nella malattia mentale. Bisognerebbe infatti assumere fino in fondo la finzione pessoana, prenderla alla lettera, interrogandosi non tanto sull’arrivo presunto del “giorno” evocato nel frammento quanto più sulla capacità, da parte del pensiero stesso, di accogliere la finzione in tutta la sua portata.

•••


ARCHIVIO.. PESSOA, JABÈS, BERNHARD

La parola imprigionata. Pessoa, Jabès, Bernhard e la scrittura

DI GIUSEPPE PULINA


Può la scrittura raccontare la morte o diventare essa stessa esercizio di morte?
Pessoa, Jabès e Bernhard propongono tre modi di raccontare il mondo giunto alla fine dei suoi giorni.

•••


DA SPAZIDELCONTEMPORANEO..
Novissima relatio

DI MASSIMO DONÀ

Ogni cosa è in relazione con tutte le altre; lo sapevano bene gli antichi. Lo sapeva bene Eraclito, che, nominando Polemos padre di tutte le cose, faceva della relazione oppositiva il “trascendentale” al cui abbraccio nulla può davvero sfuggire. Ma lo avrebbe ribadito a gran forza lo stesso Giordano Bruno, teorico di un vincolo universale che tutto avrebbe dovuto rendere espressione perfetta e originaria del ‘divino’
•••
 
 

AGENDA. | FILOSOFIA&

Nutrire la mente
il sacro, il bello
febbraio- marzo 2015

Tra febbraio e marzo 16 giorni per nutrire la mente pensando il sacro e il bello. È l'edizione 2015 di Filosofarti che, tra riflessioni filosofiche, teatro, danza, scrittura e arti figurative, animerà la città di Gallarate dal dal 22 febbraio al 10 marzo. Tra gli ospiti Carlo Sini, Massimo Cacciari, Marc Augé, Umberto Curi e Umberto Galimberti
•••


AGENDA. | DESIGN&

La bellezza quotidiana
Un percorso nel Design Italiano

design_italiano_la_triennale_a_Monza

Esposizione permanente

Un percorso nel quotidiano tracciato dalla materia, dai colori, dalle forme delle sperimentazioni del Design italiano dagli anni Cinquanta ad oggi. La Triennale di Milano porta una selezione del Design Italiano negli spazi della Villa Reale di Monza
•••


ARCHIVIO.. LE CITTÀ INVISIBILI

I palazzi di parole di Nicolò quirico

DI GIACOMO AMBROSI


(...) Quelle che, a un primo e superficiale sguardo, sembravano semplici fotografie di edifici iniziano ad animarsi, a pulsare, a vivere di vita propria; i palazzi di Quirico cominciano a vibrare, avvertiamo il battito della loro esistenza. Solo allora ci si rende conto di come ad animare, a dar parola agli edifici stessi siano le pagine di libri d’epoca su cui le fotografie dell’artista sono state stampate.
•••


DA SPAZIDELCONTEMPORANEO..
Disabitare lo spazio

DI ENRICO GHEZZI

Abitare lo spazio infinito è maschera del disabitare il non(ancora)finito?. Quale soggetto pineale si può ancora permettere di sentirsi abitare il corpo o la mente?
Quale gerarchia seguirà la ricerca dell'immortalità mediante il trapianto (ora del volto, ultime notizie)?

•••


DA SPAZIDELCONTEMPORANEO..
Abitare l'Arte

DI TONI TONIATO

Essere al mondo nella specificità dell’arte non è soltanto da sempre il fenomeno principale di un certo modo di “abitare” essenzialmente il linguaggio; in esso e per esso si determinano altresì l’inveramento di antiche prossimità e una incessante progettazione di ulteriori dimensioni di senso – ossia, di altri dispositivi relazionali
•••


ARCHIVIO.. JEAN - PAUL SARTRE

L'esistenza di troppo.
Jean-Paul Sartre e il romanzo della nausea esistenziale

DI STEFANO SCRIMA

Dopo Nietzsche l’uomo contemporaneo acquisì suo malgrado coscienza della fragilità del terreno; il sentimento di vuoto che mina l’esistenza, il nichilismo, penetrò nelle trame della quotidianità ancor prima che nelle pagine di trattati filosofici, romanzi e poesie.
•••



DA SPAZIDELCONTEMPORANEO..
Abitare gli intra mundia

DI CARLO SINI

Adamo dove sei?

Naturalmente è una espressione sommamente ambigua perché è certo che Jahvè sa benissimo dov’è Adamo.
Allora io credo che, come deve accadere per ogni domanda (…) la questione vera non è di rispondere, è di capire la domanda.

•••
 
     
 
Informazioni
eventi exhibitions festival libri incontri

 

NEWS.. FILOSOFIA

UN'ORA SULLA FILOSOFIA
gennaio - febbraio 2014

La Biblioteca delle Oblate di Firenze ospita il ciclo di incontri, promosso dal Dipartimento di Lettere e filosofia, Un'ora sulla filosofia. 19 gennaio La filosofia e l’isola che non c’è; 26 gennaio Schopenhauer, un filosofo eccedente; 02 febbraio Antropologia e politica in Thomas Hobbes, 09 febbraio Linguaggio e realtà nella filosofia antica; 16 febbraio Filosofia e vita felice nel Medioevo; 23 febbraio Il tempo degli orologi e il tempo vissuto.

[visita il sito web]

•••


NEWS.. INCONTRI CON L'AUTORE

IL VALORE DEI LIBRI
ottobre 2014 - maggio 2015

A Firenze la XX edizione di Leggere per non dimenticare che quest'anno sceglie come filo conduttore "il valore dei libri".

Apre gli incontri di febbraio, mercoledì 4, Gabriella Caramore con Pazienza (Il Mulino, 2014)
. Venerdi 6 febbraio Fleur Jaeggy presenta il suo Sono il fratello di XX (Adelphi, 2014) mentre Eugenio Borgna, mercoledì 11, esplora La fragilità che è in noi (Einaudi, 2014). Dopo Donatella Di Pietrantonio (Bella mia - Elliot, 2014) e
Alfio Maggiolini (Senza paura, senza pietà- Raffaello Cortina, 2014) chiude gli incontri di febbraio Luciano Canfora con Gli antichi ci riguardano (Il Mulino, 2014).


[visita il sito web]
•••


NEWS.. FILOSOFIA&TEATRO

VERSO SERA
09 febbraio - 23 marzo

La Fondazione I Teatri promuove nei mesi di febbraio e marzo 2015 un nuovo ciclo di incontri di filosofia in teatro. Quattro appuntamenti durante i quali Enrico Bizzarri e Ivan Levrini leggeranno e commenteranno i testi di alcuni grandi classici del pensiero del Novecento.
9 febbraio "Gli scritti sulla guerra di Sigmund Freud", 23 febbraio "I giochi e gli uomini secondo Roger Caillois", 9 marzo "Il disincantamento del mondo secondo Max Weber", 23 marzo "Verità e politica: pagine di Hanna Arendt".


[visita il sito web]
•••


LABORATORI.. FILOSOFIA&

Filosofia Impresa

05 novembre 2014- 10 giugno 2015

Un laboratorio per riflettere sul senso, il significato e la portata delle strategie aziendali. Si inaugurerà mercoledì 5 novembre la seconda edizione del Laboratorio Filosofia Impresa, il ciclo di incontri e dibattiti nato con l’ambizioso obiettivo di mettere in relazione  sapere filosofico e strategia d’impresa. Organizzato dalla Facoltà di Filosofia dell'Università San Raffaele di Milano, il Laboratorio quest'anno si soffermerà sulla Corporate Social Responsibility, un’attitudine che anche grazie alla presentazione di casi di successo, Filosofia Impresa desidera rinobilitare, aprendo una discussione seria ed avviando una ricerca definitiva sul senso autentico e sulla portata reale del fare impresa in modo etico.

[visita il sito web]

•••



 
   
 
   
       
ibs
         

Xaos Giornale di confine
Rivista on line di filosofia arte e letteratura


Reg. Tribunale di Sassari n. 381/2001 - 08/05/2001 - ISSN 1594-669X | info@giornalediconfine.net